Tu sei qui

I ragazzi della stella della bontà

Il Natale si avvicina. Non c'è chi non veda lo spegnersi dell'autentico significato cristiano, ora soffocato dal business, dalla baldoria delle casette natalizie e dalle luminarie accese fin dal mese di ottobre.
I "ragazzi del Tambosi" -però- avevano un concetto diverso del suo significato e proprio nella notte di Natale di molti anni fa furono premiati con la "Stella della Bontà" per l'aiuto prestato alla popolazione della Valsugana, disastrata dalla alluvione epocale del 1966.
Ora, gli stessi "ragazzi" con immutato spirito goliardico e di impegno si sono ritrovati e, grazie alla segnalazione del Collega Dino Conci, chiedono di dare visibilità allo storico incontro tra gli ex studenti del Tambosi.

Compagni del Tambosi, 50 anni dopo

Contestazioni 68ottine con tanto impegno
I RAGAZZI DELLA STELLA DELLA BONTÀ
Compagni del tambosi, 50 anni dopo

 

Cinquanta anni di diploma di geometra 1968-2018​

Sabato 26 maggio 2018 ci siamo riuniti davanti all'Istituto "A. Tambosi" a Trento in via Brigata Acqui per festeggiare i 50 anni di diploma della 5˄C geometri 1968. Ci siamo ritrovati in 21.
Strette di mano ed abbracci e poi la foto di gruppo.
A seguire tutti a pranzo al "Maso Finisterre" alla Vela di Trento dove, dopo l'aperitivo all'aperto, il pranzo prelibato e le ultime chiacchiere nel giardino. I più non volevano alzarsi per tornare a casa. Era il momento degli aneddoti, dei ricordi mai fatti conoscere, del vissuto mai riferito, delle confidenze e dell'ultimo brindisi con la promessa di rivederci più spesso.
La 5˄C geometri 1968. Una classe di 32 alunni che è definibile, in una sola parola,"dinamica". Ragazzi impegnati nello studio, ma capaci di sano divertimento e di qualche protesta seria.
Nel 1969, dopo il diploma, alcuni esercitavano già la libera professione, altri hanno proseguito gli studi all'università.
La notte di Natale del 1966 noi, allora 4˄C, abbiamo ricevuto a Milano la "Stella Della Bontà" per l'aiuto alla popolazione della Valsugana a seguito dell'alluvione del 4 novembre.
Durante gli anni scolastici, per mantenere compatta la classe, si organizzavano almeno tre cene all'anno con la partecipazione dei professori. In una di queste occasioni è divenuta famosa la cena, nel penultimo giorno di scuola, alla fine della quale ha avuto luogo il "processo ai professori" con tanto di giudice, accusa, difesa ed addirittura la stampa con conseguenti simpatiche condanne. I professori, consapevoli dello spirito goliardico dell'evento, anticipato con mandato di comparizione fatto recapitare a casa per raccomandata, hanno partecipato simpaticamente.
A conclusione di questo memorabile momento, abbiamo consegnato loro un attestato di ringraziamento per averci accompagnato negli anni in questo lungo ed importante percorso.
Negli anni a seguire ci siamo comunque trovati quasi tutti a festeggiare i 25, i 30 e i 35 anni di diploma ed ora i 50, promettendoci di continuare...
A dimostrazione del bel rapporto che si era instaurato tra studenti e professori, sabato 26 maggio era con noi anche il professore di costruzioni arch. Giorgio Ziosi, che non è mai mancato ai nostri incontri.
È seguita la foto del gruppo davanti alla scuola "A. Tambosi" dove nel 1968 vi erano geometri e ragionieri ed ora solo l'Istituto Tecnico Economico che ringrazio per la disponibilità dimostrata in questa occasione.
Pure io ho avuto i ringraziamenti dai miei colleghi in quanto organizzatore dell'incontro.
Compito di capoclasse!

Trento
27.05.2018

 

Compagni del Tambosi, 50 anni dopo