Tu sei qui

Presidente CIPAG: buono e soddisfatto

Bologna: 28 novembre 2019, grande evento di categoria.
A sorpresa il Presidente della Cassa di previdenza annuncia i recenti dati di bilancio.

Presidente CIPAG: buono e soddisfatto

“Saremo sempre con voi, non solo dopo la pensione”
PRESIDENTE CIPAG: BUONO E SODDISFATTO
A Bologna presentati numeri incoraggianti

Bologna: 28 novembre 2019
Nella enorme sala del recente Congresso di Bologna, il pubblico rimane silenzioso in attesa dell’intervento di Diego Buono.
Tutti –finora– hanno parlato di programmi, di scenari futuri per la categoria, della laurea triennale: alcuni liquidano questi interventi come semplice “filosofia”, però quando sul palco dei relatori sale il Presidente della CIPAG, no: ed infatti cala il silenzio.
Si parla sul serio, si parla di numeri e sono davvero numeri reali, non solo previsioni. 

Il Presidente: Buono ed ottimista
Elegantissimo, come veste un buon napoletano.
Con il suo amabile accento partenopeo ed il tono pacato, Diego Buono impersona colui che controlla i nostri conti, presta attenzione ai minimi segnali di preoccupazione, tiene sotto controllo le previsioni (spesso azzardate) degli attuari.
Ciascuno ripone in lui un po’ delle proprie preoccupazioni ma anche delle speranze per il proprio futuro.
Quel futuro più o meno vicino che spinge molti (forse troppi) a guardare con impazienza al giorno in cui scriveranno fuori dallo studio “chiuso per pensionamento”.
Solo gli economisti e gli studi demografici suggeriscono prudenza. Il futuro senza natalità, con troppi anziani e troppi pensionati giovani non rappresenta uno scenario rassicurante.
E poi, tutti gli studi medici e scientifici insistono con una sola raccomandazione: per invecchiare bene, meglio tenersi attivi e lavorare. E la libera professione è la migliore attività per non pensare proprio alla pensione.
Mentre ero intento a queste riflessioni, ecco prendere la parola il Presidente.
Non assomiglia ai suoi predecessori: il distaccato Bini, l’ amletico Leonardi, il pessimista Savoldi, il pragmatico Amadasi. Nella galleria dei “presidenti” mancava uno come lui; da Pisa a Catania, da Brescia a Reggio Emilia mancava proprio Napoli per la fantasia, creatività ma anche per filosofica concretezza. 
Buono –il nome stesso lo dice– parla in positivo, ispira fiducia ed i numeri sembrano dargli ragione.

Prende la parola ed in platea cala il silenzio
Esordisce con un filo di voce per poi parlare con più forza e snocciolare dati e numeri…
Il Comitato dei delegati ha approvato il bilancio di previsione 2020 con un risultato economico positivo di 38,4 milioni di euro.
Attraverso le prime dichiarazioni pervenute (e si spera anche quelle successive) è consolidato il trend positivo per la professione. Come sempre “Bolzano” dovrebbe primeggiare tra le province con maggior reddito: eppure lo fa silenziosamente.
L’incremento dei redditi nel 2019 evidenzia una maggior crescita del 2019 del 5,7% rispetto al 2018.
La spesa per l’erogazione delle prestazioni istituzionali si stima nelle previsioni 2020 attorno a 526 milioni di euro con 8 milioni destinati alla spesa per le provvidenze straordinarie, le indennità di maternità delle colleghe e per l’assistenza sanitaria che la Cassa Geometri offre gratuitamente a tutti gli iscritti. Non solo ma con la estensione alle prestazioni specialistiche per la prevenzione annuale, le prestazioni di alta specializzazione in rete e la indennità di non autosufficienza.
Le entrate contributive previste per il 2020 si stimano in 551,4 milioni di euro. Il risultato della gestione previdenziale, stimato per l’esercizio 2020, presenta un saldo positivo di 43,9 milioni di euro.
Per quanto riguarda la gestione patrimoniale della Cassa, i dati previsionali di redditi e proventi patrimoniali evidenziano un risultato complessivo di gestione di 23,5 milioni, distinti in 8,7 milioni e 14,8 milioni per la gestione mobiliare ed immobiliare.

Una grande famiglia? Saremo sempre con voi
Con evidente soddisfazione, il Presidente Diego Buono conclude con un messaggio incoraggiante: 
“Le politiche di welfare che abbiamo messo in campo per sostenere le sviluppo delle professionalità, le agevolazioni e le sinergie attivate per creare nuove opportunità sul mercato del lavoro trovano risposta in questa continua e costante crescita dei redditi.
Proseguiremo anche nel 2020 nel rafforzare e integrare le misure messe in atto per garantire agli iscritti vicinanza e sostegno in ogni momento della loro vita e non solo dopo il pensionamento.”

Presidente CIPAG: buono e soddisfatto
Presidente CIPAG: buono e soddisfatto
Presidente CIPAG: buono e soddisfatto